domenica 17 febbraio 2013

Sembra quasi che ci sia davvero un dio che comanda...quando vedde che le cose si stabilizzano decide di dare un altra scossa....

sabato 16 febbraio 2013

La vita è come una gara: quando ormai sei alla fine, quando sei stanca, è li che bisogna tirare fuori la forza e dare il meglio di sè per battere le avversarie. Allo stesso modo nella vita, nei periodi più difficili, è alla fine che con sorpresa, quando pensi che il peggio sia passato, devi tirare fuori la grinta e combattere, sopportare ancora

Pensieri

Chissa com'è vivere in un grattacielo, vedere tutta la città dall'alto...i movimenti delle persone, immaginarsi le loro vite, contemplare la vita senza farti notare.Mille luci colorate nei tuoi occhi, che creano arcobaleni magici di colori in movimento...suoni ovattati di voci lontane... agitazione ,rabbia , frustrazione... pace, serenità, spensieratezza.

venerdì 15 febbraio 2013

Come un numero fra tanti

Dall' interno della mia auto vedo attraverso i vetri di una finestra di un palazzo la fiammella di una candela...è lontana...come una stella che brilla in cielo. Mi fa ripensare a tutte quelle volte in cui mi sono soffermata a guardare il cielo. Sere d'estate senza una fine, in cui il mio solo pensiero era rivolto a lui...sperando che anche lui le vedesse quelle stelle lontane...e ora sono qui...nel retro dell' auto, lontana più che mai. Poi buio.

mercoledì 13 febbraio 2013

Estranea

Stamattina mi sono svegliata e mi sono guardata allo specchio. Vedevo un corpo...mi sentivo come se non l'avessi mai visto prima. Lo vedevo come estraneo alla mia anima.Lo osservavo...osservavo i suoi occhi, le sue labbra, i suoi capelli, i suoi lineamenti...Li scrutavo da lontano, non osavo parlare, pensare...Provavo una sensazione mai provata,come se non avessi mai conosciuto quel corpo in cui abitavo, e avessi fatto la sua conoscenza solo in quel momento. Ho pensato " Ci posso convivere con questo corpo? E' quello che mi rappresenta, che rappresenta il mio modo di essere? Forse..." Mi piaceva quello che vedevo, era simile al mio modello di perfezione. Eppure mi chiedo...perchè quelle forme tanto belle, racchiudono un'anima cosi fragile e insicura? Perchè ci sono ovunque fisici imperfetti, eppure le anime che abitano in quei corpi sono tanto sicure di loro stesse da atteggiarsi come provocatrici e peccatrici, con così tanta disinvoltura? Perche?!
E perchè quei corpi sono circondati da migliaia di altri corpi, mentre il mio è lasciato da solo? A tutto ciò non trovo una spiegazione. Non capisco che cosa c'e di sbagliato in me. Ma vengo rifiutata dalla quasi  totalità delle altre anime.Ogni volta che ne conosco una di nuova, mi ci attaggo, mi ci affeziono, sento che con non sarà come le altre volte, che non mi lascierà da sola. E poi accade... Ognuno ha le sue cose da fare, e io......resto da sola.

domenica 8 aprile 2012

nausea.

Già...dinuovo quel senso di nausea pazzesco...ma stavolta non per il cibo..ma per colpa sua.Ogni volta che mi fa stare male o discutiamo,mi si chiude lo stomaco...se non altro non mi verrà da mangiare tutta quella cioccolata che c'e in cucina!!Dio quanto è brutto sentirsi cosi!Per non parlare che oggi oltre ad essere pasqua è anche il giorno del mio compleanno (tristezza u.u). Insomma...stamattina aspettavo solo un suo messaggio di auguri e invece me lo hanno mandato tutti fuorchè lui. Si è giustificato dicendo "tanto dopo ci vediamo,te li avrei fatti"...si..vabbè...che considerazione! Poi a pranzo dai parenti è stato di una noia pazzesca,sembrava un' anima in pena...sempre li..con il suo cazzo di i.phone...e io che gli tiravo calci sotto al tavolo per svegliarlo un po'...ma perche deve essere cosi...vorrei potergli leggere la mente e capire cosa pensa di me.